sabato 27 febbraio 2010

Occasioni convertibili

Da Milano Finanza del 20/2/10, pag. 27

Tra gli investitori italiani, è uno strumento ancora poco conosciuto; spesso, perfino guardato con diffidenza, per la natura ibrida che lo colloca a metà strada tra un'azione e un'obbligazione. Ma la possibilità di cavalcare contemporaneamente il rally dei corporate [...] Leggi

venerdì 19 febbraio 2010

Quanto costa la consulenza

Dal Mondo del 12/02/10, pag.30

Nel mondo della consulenza finanziaria molti rivendicano l' indipendenza come tratto qualificante e a volte esclusivo della propria attività. Con la pubblicazione del regolamento Consob in materia di consulenti finanziari indipendenti, avvenuta lo scorso 18 gennaio, si fa un po' di chiarezza e, soprattutto, si compie un passo decisivo verso la creazione del nuovo Albo. Chi sono i soggetti che entreranno a farne parte?

«In larga maggioranza, ex dipendenti di banca ed ex promotori finanziari», racconta al Mondo Giannina Puddu, presidente di Assofinance. Alle due associazioni di categoria, cioè Nafop e Assofinance, fanno capo circa 270 consulenti, ma su tutto il territorio nazionale sarebbero già operativi in 600-700, tra persone fisiche e società. «La nostra diversità, rispetto ai soggetti che fanno una consulenza strumentale alla vendita di prodotti finanziari, è legata alla totale assenza di conflitti d' interesse», rivendica Cesare Armellini, presidente di Nafop, l' associazione di categoria che ha appena siglato con Marsh spa l' accordo per offrire una polizza di responsabilità civile professionale dedicata agli associati.

In sostanza, i consulenti indipendenti vengono pagati a parcella e devono rinunciare a provvigioni da parte di banche, sim, compagnie assicurative o sgr. Con quali risultati per il risparmiatore? Leggi

sabato 6 febbraio 2010

Più portali e meno agenzie

da Milano Finanza del 30/01/10, pag. 53

Ogni appuntamento in agenzia per vedere una casa richiede almeno un'oretta, spostamenti inclusi. Non è poco, per i molti che possono dedicare alla ricerca solo i ritagli di tempo dopo il lavoro; ed è troppo, se poi si scopre che «l'appartamento spazioso in stabile d'epoca con [...] Leggi