venerdì 29 ottobre 2010

Il potere verde ai soci Enel

Dal Mondo del 22/10/10, pag.51

L' offerta Green Power agli azionisti Enel? Vale la pena prenderla in considerazione. Tenendo però presente, nell' ambito di una corretta diversificazione del portafoglio, che si rimane sempre all' interno della stessa famiglia». È il suggerimento di Saverio Scelzo, presidente e amministratore delegato di Copernico sim, di fronte alla novità dell' ultim' ora della più grande ipo europea degli ultimi tre anni: la metà della quota destinata al retail sarà riservata a chi ha già in portafoglio titoli della capogruppo.

Il collocamento di Green Power è partito il 18 ottobre e andrà avanti fino al 29, per debuttare sul listino di Piazza Affari il 4 novembre. La forchetta di prezzo è tra 1,9 e 2,4 euro, il lotto minimo pari a 2 mila azioni e la bonus share del 5%: un' azione gratuita ogni 20 per chi manterrà i titoli un anno in portafoglio. Obiettivo: portare nelle casse dell' Enel qualcosa come 3 miliardi, necessari a realizzare il target di riduzione del debito a quota 45 miliardi. Il grosso dell' ipo, almeno il 75%, sarà sottoscritto da investitori istituzionali. Ma il 1525% è proposto ai risparmiatori privati: l' 80% agli italiani, il 20% agli spagnoli. [...] Leggi

A caccia di Bond

Dal Mondo del 22/10/10, pag.12/14 - Cover Story - con Fabio Sottocornola

Anche i portafogli hanno un' anima. O perlomeno dei sentimenti. In certe stagioni si innamorano di asset class promettenti, come accade adesso con le obbligazioni. E si sentono invece traditi dalle Borse. Così, complice la ripresa economica stentata e la volatilità che aleggia da mesi sui mercati finanziari, i risparmiatori hanno ormai completato la propria metamorfosi: da semplici Bot-people a Bond-people a tutto tondo. Nel senso che amano sia le classiche emissioni governative sia quelle corporate. E hanno scoperto che, qualche volta, può essere utile e remunerativo trattare l' obbligazione al pari delle azioni: vendere e comprare a seconda del prezzo, prima che il titolo arrivi a scadenza.

Così, mentre si appresta a sbarcare in Borsa Enel Green Power ( vedere editoriale e articolo a pagina 51 ) e non mancano occasioni per chi punta a guadagnare salendo sull' ottovolante valutario ( articolo nelle pagine seguenti ), la corsa alle obbligazioni non si arresta. Come dimostra l' ultima asta di Bot annuali di martedì 12 ottobre: a fronte di un' offerta per 6,5 miliardi, la domanda al Tesoro è stata di oltre il doppio (14 miliardi) per un rendimento medio ponderato dell' 1,44 %. Come può muoversi il risparmiatore in questo scenario? Il Mondo lo ha chiesto agli esperti del mercato. [...] Leggi