lunedì 28 marzo 2011

Bond emergenti attira-capitali

Dal Mondo del 25 marzo 2011, n°11, pag. 37

Archiviato il lungo rally maturato nei 24 mesi precedenti, a novembre del 2010 le obbligazioni dei Paesi emergenti hanno invertito la rotta, iniziando una fase ribassista che ha portato l'indice di riferimento a cedere circa sei punti percentuali, prima di recuperare un po' di terreno. Come si spiega il trend negativo? “È semplice: il benchmark è molto sensibile all'andamento dei tassi d'interesse americani che, da novembre, si sono risollevati. Non dimentichiamo, però, che, per gran parte del 2010 sono scesi, sostenendo le performance dell'indice”, ricorda Peter Marber, Chief Emerging Markets Debt Business Strategist di HSBC Global AM, convinto che il mercato delle obbligazioni emergenti continuerà ad attirare ingenti flussi di capitali, anche nei prossimi mesi. [...] Leggi tutto

Nessun commento:

Posta un commento