lunedì 2 maggio 2011

I conti online seguono la Bce

Dal Mondo del 29 aprile 2011, n°16, pag. 42-3

La prima a reagire è stata Banca Ifis. Poi, in ordine sparso, gli altri istituti online si sono accodati. E hanno aumentato la remunerazione dei conti di deposito. Certo è lontana l'epoca dei conti ad alto rendimento, quando, tra il luglio del 2008 e la primavera del 2009, in piena crisi di liquidità del sistema bancario, si poteva ottenere fino al 4,75% lordo, senza vincoli. Oggi, al netto delle varie promozioni, il deposito “libero” rende al massimo il 2,3%, e chi punta a tassi più competitivi deve “congelare” il conto per almeno 3 mesi, e vincolarlo a 18 mesi per arrivare al 3,5% lordo (vedi tabella). Lo scenario è, però, in rapida evoluzione [...]

Nessun commento:

Posta un commento