venerdì 5 agosto 2011

Più azioni e meno obbligazioni in portafoglio

Dal Mondo del 5 agosto 2011, N°30, pag. 29

Cina a rischio deragliamento, Stati Uniti in letargo anticipato: due minacce continuano a ribollire nel sottosuolo dei mercati finanziari. Una terza, la crisi del debito in Europa, ha trovato una (solo temporanea) via di sfogo nell'intesa sul secondo piano di salvataggio della Grecia. “Ma è necessario verificare l'impatto effettivo dell'accordo, per l'Europa”, avverte Tony Finding, gestore del fondo M&G Dynamic Allocation. “Noi ci aspettiamo che la volatilità continui a destabilizzare i mercati e cercheremo di posizionarci là dove le reazioni emotive degli investitori confliggono con l'analisi dei fondamentali”. [...]

Nessun commento:

Posta un commento