lunedì 31 ottobre 2011

Scommesse corte al cardiopalma

Dal Mondo del 28 ottobre 2011, n°39, pag. 36-7

Puntare al ribasso, scommettendo sullo scenario più catastrofico: implosione dell'Europa, collasso del sistema bancario, grave recessione. Oppure, proteggere il portafoglio da ulteriori crolli dei mercati azionari, in funzione di semplice copertura. Sono le logiche speculari di chi intende esporsi, o al contrario proteggersi, da un calo delle quotazioni, assumendo una posizione ribassista.

Peccato che questa possibilità sia almeno parzialmente preclusa agli investitori fino al prossimo 11 novembre, per effetto della delibera 17.902 del 12 agosto 2011, targata Consob: secondo quanto stabilito dalla Commissione, intervenuta con due successive proroghe è vietato "assumere posizioni nette corte, ovvero incrementare posizioni nette corte esistenti […] in relazione al capitale degli emittenti del settore finanziario". Il divieto riguarda esclusivamente 29 titoli italiani del settore bancario e assicurativo (a prescindere dallo strumento utilizzato: Etf, Covered Warrant o certificato) ma è, di fatto, esteso anche agli indici che includono nel paniere tali titoli. [...]

Nessun commento:

Posta un commento