mercoledì 7 dicembre 2011

Meglio iniziare da piccoli a pensare da formichine

Dal Mondo - Le guide al risparmio del 1 dicembre 2011, n°1, pag. 30-33

A piccoli passi. Accantonando gli avanzi della paghetta settimanale o la “mancia” del nonno. Fino ad accumulare un gruzzoletto che potrà tornare utile dopo la maggiore età. Per finanziare le tasse universitarie o, magari, una vacanza-studio all'estero. Ma quali prodotti privilegiare, evitando quelli finanziari complessi o troppo costosi? Le possibilità offerte dall'industria del risparmio sono numerose. Non tutte, però, ugualmente adatte allo scopo. “Due elementi devono essere considerati”, premette Marcello Ferrara, analista della società di consulenza indipendente Consultique. “Il primo: a chi si vuole intestare il prodotto di risparmio? Il secondo: qual è l'entità delle somme da destinare al minore?”. Dalla risposta a questi due interrogativi deriva la scelta della forma di investimento più appropriata”. [...]

Nessun commento:

Posta un commento