lunedì 4 aprile 2011

Stretti tra due fuochi

Dal Mondo del 1 aprile 2011 - COVER STORY - pag.30-33

Stretti tra due fuochi: da un lato il petrolio, le incognite sugli sviluppi della guerra contro la Libia di Gheddafi, l'ipotesi che un possibile contagio ai Paesi del Golfo possa spingere i prezzi dell'oro nero ancora più in alto, fino a paralizzare la ripresa globale. Dall'altro lato, Fukushima, lo spettro di una seconda Chernobyl tornato a fare paura, la conta drammatica delle vittime e dei danni all'economia nipponica, segnata, come i suoi abitanti, dall'onda nera e inesorabile che ha travolto ogni cosa.

Sullo sfondo, i timori di un crollo generalizzato della propensione al rischio, che finirebbe per penalizzare i mercati azionari, soprattutto quelli emergenti, premiando, di riflesso, i porti considerati tradizionalmente più sicuri: oro, franco svizzero e dollaro. In questo scenario di grande incertezza, senza dimenticare la solidarietà nei confronti dei popoli giapponese e libico, gli investitori si interrogano: quale impatto avranno le due crisi sull'andamento dei mercati? Come posizionarsi su un orizzonte di breve e lungo termine?

Il Mondo lo ha chiesto ad un pool di analisti e gestori, per scoprire che i maggiori rischi e le migliori opportunità sono condensati, in questa fase, sul tema dell'energia. Tra crisi improvvise e mega-trend. [...] Leggi tutto

Il Piacere del bond ibrido

Da Milano Finanza del 2 aprile 2011, pag.32

La crisi del debito sovrano nel Vecchio Continente, ben lungi dall'essere risolta, i dubbi sulla decisione di Trichet di anticipare l'aumento dei tassi al 7 aprile, le Banche Centrali dei Paesi emergenti alle prese con l'inflazione galoppante ed ora, anche i fumi di guerra in Libia, le tensioni [...]Leggi

Tassi in salita, ansia da bond

Dal Mondo del 1 aprile 2011, pag.41

Tassi in aumento, obbligazionisti in allarme. Salvo sorprese, giovedì 7 aprile la Banca Centrale europea (Bce)aumenterà dello 0,25% il costo del denaro, rimasto congelato a quota un per cento negli ultimi 23 mesi. Entro la fine dell'anno, gli analisti attendono un ulteriore rialzo di 50 punti base. Tanto basta per mettere in allerta i detentori di portafogli obbligazionari, già intimoriti dall'aumento delle pressioni inflazionistiche. Quali sono le strategie per guadagnare con il reddito fisso, anche in uno scenario di mercato sfavorevole? Il Mondo lo ha chiesto a Etienne de Marsac, gestore del fondo Saint Honoré Bond Allocation per La Compagnie Financière Edmond de Rothschild, che rassicura: “L'inflazione terrà banco solo nel brevissimo termine [...]" Leggi tutto