venerdì 23 marzo 2012

Chance finale per quota 5%

Dal Mondo del 16 marzo 2012, N°11, pag.34-5

Ultima chiamata per il 5%. In vista ci sono rendimenti più bassi sul deposito vincolato, promozioni in scadenza destinate a non essere rinnovate, ma anche una prima, timida inversione di tendenza nel mercato dei mutui, dove lo spread, il margine applicato dalle banche ai tassi interbancari, inizia a scendere, in alcuni casi, pur mantenendosi a livelli spaventosamente alti. Sono le due facce di una medaglia, quella d'oro piovuta con le due aste di rifinanziamento a tre anni sul sistema bancario europeo e il cui tintinnio è già risuonato nelle tasche di Bot people e investitori azionari. Ora, l'onda d'urto delle maxi-operazioni di liquidità volute dalla Bce inizia a farsi sentire, nel bene e nel male, anche su mutui e depositi al risparmio. Gli avamposti del sistema bancario hanno avviato le prime manovre tattiche, correggendo le condizioni di alcuni prodotti. E potrebbe essere solo l'inizio. [...]

I Mutui vanno in freezer

Dal Mondo del 16 marzo 2012, n°11, pag 56-7

Una boccata d'ossigeno per le piccole e medie imprese italiane. Le più colpite dalla stretta creditizia che, secondo la denuncia dei Confidi, nel corso degli ultimi mesi avrebbe messo in ginocchio almeno 30 mila imprenditori; schiacciati da difficoltà di accesso al credito mai sperimentate, a detta di molti, neppure durante la recessione del 2008-9. Ora, grazie all'accordo firmato a Roma lo scorso 28 febbraio tra l'Abi, il Ministro dello Sviluppo economico e delle infrastrutture, Corrado Passera e le associazioni d'impresa, potranno congelare i mutui in essere o allungare il periodo di rimborso, spalmando il debito residuo su un numero maggiore di rate, ciascuna di importo più contenuto. L'intesa stabilisce che [...]