lunedì 8 aprile 2013

Se s'inceppa il motore

Da Milano Finanza del 6 aprile 2013, pag. 53

C'è una faccia del mercato immobiliare che non accenna a mostrare segni di sofferenza: quella digitale. A fronte di compravendite inferiori del 30% rispetto al 2006, i portali immobiliari continuano a guadagnare spazio (e click). Secondo Nielsen, il numero dei visitatori italiani di siti web dedicati alla ricerca d’immobili è cresciuto del 13% nel corso dell'ultimo anno, da 5,6 a 6,4 milioni (utenti unici): una velocità quattro volte superiore a quella del variegato mondo di internet nel suo complesso. Stime non ufficiali di alcuni operatori dicono che oggi almeno la metà di chi cerca casa utilizza anche il web. Lo fa, sempre più spesso, attraverso smartphone e tablet, soprattutto per un’iniziale scrematura dell'offerta disponibile sul mercato. E, non di rado, usa i portali immobiliari in modo quasi esclusivo. Perché attraverso questi strumenti si può attingere ad un bacino più ampio di proposte, di privati, agenzie indipendenti e anche affiliati delle maggiori reti in franchising. [...].

Ma è davvero così “facile” cercare casa online? Milano Finanza ha messo sotto la lente alcuni dei portali immobiliare più cliccati, per verificare se tutto funziona come dovrebbe. [...] Leggi tutto

Nessun commento:

Posta un commento