martedì 14 maggio 2013

E i banker puntano a conquistare l'altra metà del mercato

Da CorrierEconomia del 13 maggio 2013, pag.33

Le private bank italiane guadagnano quote di mercato. Secondo le stime dell'Aipb ? l'associazione che raduna tutti gli operatori del settore ? dopo un leggero arretramento registrato nel 2011 e dovuto soprattutto alla volatilità dei listini, le strutture specializzate dovrebbero raggiungere nel 2012 una penetrazione del 50% sul mercato potenziale, rappresentato dai patrimoni familiari superiori ai 500 mila euro. Secondo le stime, quindi, le ricchezze gestite dai banker professionali alla fine del 2012 ammontano a 443 miliardi, vale a dire circa la metà di quei quasi 900 miliardi di ricchezze riconducibili agli italiani più benestanti, che, al momento, non sono tutti gestiti da banche private. Anche perché la relazione che questi clienti intrattengono con le strutture dedicate non è molto spesso esclusiva. «Solo l'8% ha come unico interlocutore la banca private», spiega Bruno Zanaboni, segretario generale di Aipb. L'aumento della quota [...] Leggi tutto

Nessun commento:

Posta un commento