venerdì 28 giugno 2013

Gli affari su internet ora sono più solidi

Dal Mondo del 21 giugno 2013, n°25, pag. 41

Chi nei primi anni 2000 è rimasto scottato dalla bolla delle dot.com continuerà a guardare all'universo di internet con molta diffidenza. Ma a distanza di oltre 12 anni, con il settore tecnologico che pare disintossicato da un eccesso di entusiamo, si può valutare l'ipotesi di un nuovo approccio. E questa volta, secondo gli esperti, la scommessa poggerebbe su basi solide. "L'utilizzo del web è in crescita costante ma ancora ben lontano dai livelli di saturazione. Basti pensare che la diffusione di telefoni cellulari ha raggiunto il 66% della popolazione mondiale mentre internet è intorno al 34%. Soltanto due anni fa, eravamo al 30%”, ricorda Sylvie Sejournet, gestore del fondo Pictet digital communication. E se Paesi come Stati Uniti, Giappone, Korea hanno raggiunto livelli di penetrazione tra il 75 e l'80% della popolazione, il resto del mondo ha ancora margini di crescita importanti: l'Europa è al 63%, la Cina al 36%, l'India ancora più indietro, all'11%.

Domanda. Quali temi sono destinati a cavalcare meglio questo trend?
Risposta. Un settore particolarmente interessante è quello dell'e-commerce. [...]

Nessun commento:

Posta un commento