martedì 11 giugno 2013

Troppa liquidità non fa mai bene

Da CorrierEconomia del 10 giugno 2013, pag. 37

Massima cautela, anche dopo la correzione. Perché i mercati finanziari sono rimasti troppo a lungo scollati dall'andamento dell'economia reale. Soprattutto in Europa. È il monito lanciato da Carlo Gallina, chief investment officer di Cramer am, che si dice molto preoccupato per le classi di attivo più rischiose. «La decisione della Banca centrale giapponese di raddoppiare la massa monetaria, a inizio aprile, ha consentito al rally di proseguire ancora per un po. Ma sono molto scettico sulla possibilità che la corsa possa prolungarsi». D'ora in avanti, quindi, i mercati potrebbero essere più vulnerabili alle cattive notizie. Cosa potrebbe innescare un cambio di umore così radicale? Secondo Gallina, la miccia è tra le mani dei banchieri centrali. Se è vero che [...] Leggi tutto

Nessun commento:

Posta un commento