martedì 2 luglio 2013

Quanto costa lo smartphone all'estero

Da CorrierEconomia del 1 luglio 2013, pag. 14

Se la decisione della Commissione europea sarà confermata, dal 2014 non si pagherà più un sovrapprezzo per chiamare dall'estero o navigare su Internet da uno dei Paesi appartenenti all'Unione Europea. Quest'estate, però, la bolletta telefonica potrebbe ancora essere salata. Nonostante un Regolamento europeo del giugno 2012 che fissa limiti tariffari decrescenti per il trasferimento dei dati in roaming (il costo che gli operatori telefonici applicano ai propri clienti quando, all'estero, si appoggiano a reti di player locali). Dal primo luglio, per una chiamata di 10 minuti effettuata da un qualsiasi Paese europeo verso l'Italia, si spenderanno circa tre euro. Navigando su tablet o smartphone, per consultare le mappe, trovare un ristorante, caricare immagini o video da condividere sui social network, 10 megabyte di traffico dati costeranno, all'interno dell'Ue, altri 5,50 euro. A conti fatti, l'esborso potrebbe essere elevato per chi utilizza molto il telefono anche quando si trova all'estero. [...] Leggi tutto

Nessun commento:

Posta un commento