martedì 18 febbraio 2014

Hedge fund & Crisi
Il mondo non si è fermato. Così l'Italia prova a ripartire

Da CorrierEconomia del 17 febbraio 2014, pag. 24-5

Fondi hedge alla riscossa. Dopo i crolli del 2008 e 2009, negli ultimi anni le masse gestite a livello globale hanno continuano a crescere, con una significativa accelerazione nel 2013: merito di una generosa raccolta netta, pari a 63,7 miliardi di dollari, unita a buone performance (9,2%, miglior risultato dal 2010), capaci di spingere il patrimonio complessivo a quota 2.628 miliardi di dollari.

Globali Meno brillanti, invece, secondo i dati diffusi da Hedge Fund Research, i numeri sui fondi di fondi hedge: rendimenti positivi hanno permesso di compensare deflussi netti per 20 miliardi, alimentando una modesta crescita degli asset a 663 miliardi, più 4% rispetto a dicembre 2012. Secondo una recente ricerca pubblicata da Barclays, in ogni caso, le prospettive dell'industria restano incoraggianti per il 2014: dopo aver interpellato un nutrito gruppo di investitori istituzionali, riconducibili a masse gestite di oltre 490 miliardi, gli analisti della banca inglese stimano per gli hedge fund una raccolta tra i 60 e 100 miliardi di dollari, a livello globale, in corso d'anno.

Da noi Intanto anche dall'industria italiana, che è composta per la maggior parte da fondi di fondi, e che ha sentito particolarmente la crisi, s'intravede qualche segnale di ripresa. Nel complesso, il 2013 ha visto una contrazione degli asset degli hedge fund italiani a 4,4 miliardi di euro, ma i deflussi sono molto più contenuti rispetto a quelli registrati negli anni passati. Non solo. A partire dal terzo trimestre, per la prima volta dal 2007, l'emorragia si è arrestata, facendo registrare flussi positivi sebbene modesti: +27,7 milioni di euro tra luglio e settembre e +5,5 milioni di euro tra ottobre e dicembre. "Questa inversione di trend coincide con un ritorno a brillanti performance da parte dei fondi di fondi hedge italiani. Il cui rendimento, se si escludono alcune eccezioni, si era invece appannato dopo il 2008", spiega Stefano Gaspari, amministratore delegato di MondoHedge. I prodotti [...] Leggi tutto

Nessun commento:

Posta un commento