giovedì 27 marzo 2014

Quell'Intreccio (non semplice)
con la previdenza complementare

Da CorrierEconomia del 24 marzo 2014, pag. VI  - Dossier Salone del Risparmio

L'investimento di lungo termine per antonomasia è quello di natura previdenziale. Qui l'orizzonte di riferimento si allunga idealmente fino all'età della pensione, sforzo necessario se l'obiettivo è quello di mantenere inalterato il proprio tenore di vita al termine dell'attività lavorativa. Per costruire nel tempo una pensione integrativa adatta allo scopo, è necessario, però, non deragliare mai dal percorso pianificato. Al contrario, l'autorità di vigilanza sui fondi pensione (Covip) segnala un elevato tasso di sospensione dei versamenti: un fenomeno che, a dicembre 2012, riguardava un milione e 200 mila iscritti, il 20% del totale, 100 mila in più rispetto all'anno precedente. “Voglio ricordare che, grazie all’accumulo graduale in fasi di mercato differenti, si elimina o attutisce il rischio di grosse perdite di valore, favorendo valutazioni medie degli asset che migliorano i rendimenti futuri”, sottolinea Ugo Loser, ad di Arca sgr, secondo cui [...]

Nessun commento:

Posta un commento