mercoledì 29 ottobre 2014

«I bond emergenti non passano di moda»

Da CorrierEconomia del 27 ottobre 2014, pag. 27 - Leggi tutto

La volatilità è tornata a farsi sentire. E non ha risparmiato il debito dei Paesi meno sviluppati. Ma, dopo la correzione di settembre, che ha colpito soprattutto le divise locali, penalizzate dal rafforzamento del biglietto verde e dai timori per la frenata della Cina, i bond dei mercati emergenti hanno dimostrato una migliore capacità di tenuta. «Al di là delle oscillazioni di breve termine, i motivi per investire in questa classe di attivo restano intatti. Anzi, semmai i prezzi più bassi offrono livelli d'ingresso più attraenti», dichiara Brett Diment, responsabile emerging market e debito sovrano di Aberdeen am. La rimodulazione delle aspettative sulla crescita degli Usa, che sembra aver attenuato il rischio di un'accelerazione della svolta restrittiva [...] Leggi tutto

Nessun commento:

Posta un commento