venerdì 10 ottobre 2014

Scelte alternative - dagli immobili all'energia

Da CorrierEconomia del 6 ottobre 2014, pag. VII

In passato hanno deluso. Offrendo rendimenti non sempre il linea con le aspettative. Ma potrebbero essere utili in questa fase di mercato, verso un'inversione di rotta sul fronte tassi in Usa e Uk, un possibile aumento della volatilità e con valutazioni non particolarmente attraenti nell'universo azionario. “Gli strumenti alternativi hanno una bassa correlazione con le classi di attività tradizionali, una volatilità contenuta, indipendentemente dalla direzionalità dei mercati e oggi”, ricorda Caterina Giuggioli, responsabile commerciale di Kairos Julius Baer Sim, “sono disponibili anche in formato Ucits, con vantaggi in tema di trasparenza, liquidità e accessibilità”. Le opportunità di rendimento crescono, però, a mano a mano che ci si sposta verso strumenti illiquidi, decisamente inadatti (oltreché inaccessibili) a portafogli retail. “Tramite fondi di private equity specializzati nei distressed asset (letteralmente asset sotto stress ndr), si possono ottenere rendimenti nell'ordine del 14-15% l'anno. [...]

Nessun commento:

Posta un commento