martedì 11 novembre 2014

La visione globale non è un optional

Da CorrierEconomia del 10 novembre 2014, pag. 38

Solo il 14% dei clienti private affida i propri investimenti ad una sola banca. Oltre un cliente su due intrattiene rapporti con due intermediari. E il 23% gestisce la propria ricchezza attraverso tre istituti. Se è vero che, come dimostrano i dati dell'Aipb, il patrimonio dei clienti private è distribuito su più banche, per molti è indispensabile avere una visione globale del proprio patrimonio, almeno in riferimento agli asset finanziari, per analizzare in modo sintetico l'esposizione complessiva a mercati azionari, bond, valute o singoli Paesi geografici. Peccato che la maggior parte degli operatori non abbia ancora sviluppato soluzioni ad hoc, in genere prerogativa di strutture come i family office. Ma anche nel mondo wealth management non mancano le eccezioni. “Ai clienti offriamo un servizio di reportistica con [...]

Nessun commento:

Posta un commento