venerdì 3 ottobre 2014

Borse - La Cina apre, chi ci guadagna

Da CorrierEconomia del 29 settembre 2014, pag 24

Prove generali di un mercato cinese più accessibile. Entro il mese di ottobre, sarà operativo lo Shanghai - Hong Kong Stock Connect, un programma pilota che consentirà agli investitori esteri di acquistare azioni quotate a Shanghai attraverso broker basati a Hong Kong. Viene in parte aggirato il rigido sistema di licenze e quote che, a partire dal 2003, ha rappresentato l'unica via di accesso per gli stranieri all'universo delle azioni A: titoli denominati in renminbi di società costituite nella Cina continentale e negoziate a Shanghai e Shenzen. Si tratta del mercato azionario cinese più ampio e liquido, per una capitalizzazione di quasi 4 mila miliardi di dollari, ben superiore a quella dei segmenti già oggi scambiati liberamente: azioni H, B e Red Chips, denominate in dollari di Hong Kong o biglietto verde.

In una prima fase, l'accesso alle azioni A sarà limitato a 568 titoli quotati a Shanghai (circa il 90% della Borsa per capitalizzazione) e sono previste quote giornaliere, con un tetto massimo di 13 miliardi di yuan (300 a livello aggregato). “É comunque un passaggio importante verso la completa apertura del mercato cinese agli investitori esteri”, osserva Haiyan Li Labbé, analista responsabile del mercato cinese per Carmignac. Se il programma avrà successo, anche la Borsa di Shenzhen verrà inclusa nel progetto e sarà gradualmente incrementato l'ammontare investibile. Intanto, il prossimo 20 o 27 ottobre si parte con la fase pilota. Gli operatori si attendono un immediato impatto positivo sulle azioni A. [...]

Tasse&Ticket - Entro un anno tutto alla cassa online

Da CorrierEconomia del 29 settembre 2014, pag . 29

Il tempo stringe per Comuni e Regioni. Entro il 31 dicembre 2015, tutti gli enti della pubblica amministrazione, a livello locale e centrale, dovranno adeguare le proprie procedure per consentire ai cittadini di effettuare pagamenti elettronici in multicanalità: dalle contravvenzioni, alle imposte comunali fino al ticket sanitario, tutte le incombenze fiscali e non potranno essere pagate online, sul sito di home banking della propria banca, tramite i terminali Atm ma anche dal tabaccaio e presso la grande distribuzione. Quanti cittadini ne sono a conoscenza? [...]