mercoledì 29 ottobre 2014

Mercati

Da CorrierEconomia del 27 ottobre 2014, pag. 20  - Leggi tutto

Londra ha perso un po' di smalto nel terzo trimestre. Il Prodotto interno lordo è aumentato dello 0,7% portando a un lieve raffreddamento della crescita tendenziale, dal 3,2% al 3%. Si tratta comunque della migliore performance realizzata nel G7, dopo gli Stati Uniti. «Il Regno Unito sarà il primo Paese a rialzare i tassi. Il dibattito all'interno della Bank of England è se intervenire nel primo trimestre del 2015 o addirittura entro fine anno», ricorda Gibson Smith, capo degli investimenti nel reddito fisso di Janus. La correzione subita dai mercati [...] Leggi tutto

Patrimoni - Il private banker adesso deve lavorare in team

Da CorrierEconomia del 27 ottobre 2014, pag. 22 - Leggi tutto

Il privare banking è stretto tra due fuochi. Da una parte un contesto di mercato sempre più difficile per chi di lavoro fa il gestore di grandi patrimoni. Dall'altro, la sfida delle reti di promozione che cercano di farsi largo, erodendo spazi di penetrazione commerciale proprio nella clientela private. Una sfida doppia che obbliga l'industria a ripensare il modello di servizio. E in definitiva la propria identità. Impatto«L'andamento dei tassi di interesse e il livello crescente di competizione stanno influenzando profondamente il settore private; non tanto in termini di variazione delle quote di mercato dei singoli operatori, sostanzialmente stabili negli ultimi anni, ma nel tipo di servizio di consulenza che si vuole sviluppare - precisa Maurizio Zancanaro, presidente dell'Aipb -. Mentre in passato si è assistito ad un trend evolutivo simile per tutti gli operatori, oggi il focus è sulla differenziazione». Tra i molti temi di confronto, c'è quello dell'autonomia da altri modelli di servizio. Il private banking deve sopravvivere come divisione specifica all?interno dell'attività bancaria tradizionale o diventare un'industria a sé stante e brillare di luce propria? «Se rimane [...] Leggi tutto

«I bond emergenti non passano di moda»

Da CorrierEconomia del 27 ottobre 2014, pag. 27 - Leggi tutto

La volatilità è tornata a farsi sentire. E non ha risparmiato il debito dei Paesi meno sviluppati. Ma, dopo la correzione di settembre, che ha colpito soprattutto le divise locali, penalizzate dal rafforzamento del biglietto verde e dai timori per la frenata della Cina, i bond dei mercati emergenti hanno dimostrato una migliore capacità di tenuta. «Al di là delle oscillazioni di breve termine, i motivi per investire in questa classe di attivo restano intatti. Anzi, semmai i prezzi più bassi offrono livelli d'ingresso più attraenti», dichiara Brett Diment, responsabile emerging market e debito sovrano di Aberdeen am. La rimodulazione delle aspettative sulla crescita degli Usa, che sembra aver attenuato il rischio di un'accelerazione della svolta restrittiva [...] Leggi tutto

Capitali - L'ultimo appello per tornare a casa

Da CorrierEconomia del 27 ottobre 2014, pag 30 - Leggi tutto 
 
Il percorso è stato faticoso. E rimane qualche insidia nel passaggio al Senato. Sempre che il governo non decida di inserire il provvedimento nella Legge di Stabilità, per blindare il testo e accelerare i tempi. Ma con l'approvazione alla Camera del disegno di legge sul rientro dei capitali, giovedì 16 ottobre, la voluntary disclosure sembra avvicinarsi al traguardo. Molti punti sono stati chiariti, a cominciare dalla copertura penale per i reati di dichiarazione fraudolenta e infedele. Senza dimenticare il principio di non punibilità per i professionisti che assistono il contribuente infedele. «In definitiva, volendo essere provocatori, la procedura di auto-denuncia combina gli effetti di uno scudo a quelli di un condono fiscale, facendoli pagare, però, molto di più», dichiara Leo De Rosa, partner dello studio legale e tributario Russo De Rosa Associati. Le imposte evase si pagano per intero, il beneficio economico è limitato allo sconto sulle sanzioni amministrative (vedi scheda). Ed è previsto un regime opzionale di determinazione delle imposte a forfait per i conti d'importo inferiore a due milioni di euro: partendo dal valore complessivo delle [...] Leggi tutto