domenica 19 aprile 2015

Borsa, la fiducia quota a prezzi alti

Da CorrierEconomia del 13 aprile 2015, pag.38

Ancora fiducia sui mercati azionari. Attenzione a nuove opportunità tattiche nell'industria petrolifera. E più ottimismo sull'Europa meridionale. Sono in pillole i risultati dell'Investment Barometer 2015, un sondaggio condotto da J.P Morgan Private bank su oltre 900 clienti incontrati in 14 città europee. Nel dettaglio, il 51% degli investitori è convinto che nei prossimi 12 mesi le azioni batteranno le altre classi di attivo sul piano dei rendimenti ma la percentuale è scesa di 7 punti rispetto a un anno fa. A sorpresa, risultano particolarmente ottimisti gli investitori italiani, che rappresentano un quinto del campione considerato: il 62% scommette che le azioni saranno regine dei mercati anche nel 2015.
 
Europa in recupero Tra i clienti europei di J.P Morgan Private bank, Wall Street rimane comunque la piazza favorita, con un 30% delle preferenze, in netto calo, però, rispetto al 42% registrato nel 2014. Pesano probabilmente i timori sulle conseguenze di una possibile stretta monetaria da parte della Federal Reserve: infatti, il 38% degli investitori suppone che i rendimenti decennali americani saliranno tra il 2 e il 3% nei prossimi mesi. Al contrario, il Vecchio Continente è in forte recupero: il 27% dei rispondenti al sondaggio ritiene che l'Europa occidentale (Regno Unito, Germania e Francia) guiderà le performance dei mercati nel 2015; il 26% scommette invece sull'Europa meridionale (Spagna e Italia): è il 10% in più rispetto alla rilevazione di un anno fa.

Intanto triplica, passando dal 6 al 18%, la percentuale di chi punta sul settore petrolifero: solo il [...]

Nessun commento:

Posta un commento