sabato 18 aprile 2015

Gli imprenditori? Sono più giovani. Il 61 per cento ha meno di 54 anni

Da CorrierEconomia del 13 aprile 2015, pag. 32
 
I clienti private non sono tutti uguali. Chi fa l'imprenditore, per esempio, è tendenzialmente più giovane: secondo un'indagine dell'Aipb, solo il 13,9% ha più di 74 anni (è il 27%, in media, per la clientela servita). Quasi i due terzi sono under 65, uno su quattro ne ha meno di 55. Eppure, secondo l'Osservatorio sulle imprese di famiglia Prometeia-Sda Bocconi, gli imprenditori italiani sembrano essere ancora più giovani dei «colleghi» serviti dalle strutture dedicate ai grandi patrimoni. Il 61% di chi guida un'azienda nel nostro Paese ha infatti meno di 54 anni. È come se il mercato non servito, spiega l'Aipb, si caratterizzasse per un'età inferiore, accompagnata però, verosimilmente, a un patrimonio personale meno rilevante. Al tempo stesso, i clienti private imprenditori sembrano essere più fedeli di quanto si pensi. La metà di loro si rivolge a una sola banca e il 70% preferisce avere un unico interlocutore, che considera il proprio punto di riferimento nella relazione con l'intermediario. «Quando si parla di gestione del patrimonio personale, questo segmento di clientela ama delegare: predilige strumenti come le gestioni patrimoniali perché rimane focalizzato sulla crescita dell'azienda e non chiede di essere coinvolto nelle decisioni sugli investimenti», spiega Fabrizio Greco, direttore generale del Gruppo Ersel. L'investimento più importante per l'imprenditore rimane quindi la sua azienda. Ma l'analisi dell'Aipb [...] Leggi tutti

Nessun commento:

Posta un commento