venerdì 15 maggio 2015

Borsa, nel portafoglio di Expo
ci sono anche autostrade & lusso

Da CorrierEconomia dell'11 maggio 2015  - LEGGI 

L’albero della vita dista solo 10 chilometri da Piazza Affari. Ma in pochi si sono chiesti quanto possano valere in Borsa i frutti dell’Expo 2015 e i suoi 20 milioni di visitatori attesi, un terzo in arrivo dall’estero.
A pochi giorni dall’inaugurazione, sono stati venduti oltre 11 milioni di biglietti, ha dichiarato il Commissario unico Giuseppe Sala. E secondo la Confcommercio, nel 2015 l’esposizione universale avrà un impatto di 2,7 miliardi sull’economia italiana, pari allo 0,2% del Prodotto interno lordo. Per il periodo 2012-2020, però, si stimava un giro d’affari 10 volte superiore, 23,6 miliardi, i cui benefici ricadranno in buona parte su industria (6 miliardi), servizi alle imprese (4,8), turismo e ristorazione (3,9).

I numeri Cosa significano questi numeri per la Borsa italiana? Uno dei primi nomi che vengono in mente è Fiera Milano. Ma non si tratta di una reale opportunità. «In realtà, il contributo della società ai lavori di Expo è stato marginale», avverte Stefano Turlizzi, portfolio manager di Cassa Lombarda. Non è quindi uno dei titoli da tenere d’occhio se si vuole puntare sul successo del più grande evento mai organizzato sul tema dell’alimentazione e della nutrizione. Fiera Milano è fuori anche dal «Portafoglio Expo» confezionato dagli analisti di Advise Only. «Le ragioni sono legate anche ai fondamentali e al momentum relativamente deludenti

Se si vuole cavalcare l’effetto Expo occorre quindi guardare altrove. «Per esempio, nel settore della mobilità: pensiamo alle autostrade, con Atlantia e Sias. Più incerti invece sono gli effetti su Ferrovie Nord Milano che, in ogni caso, è un titolo molto meno liquido», ricorda Turlizzi. Oltre 20 milioni di visitatori in transito nel capoluogo lombardo equivalgono a quasi un terzo della popolazione italiana. Moltissimi visiteranno Milano, spenderanno di più in cibo, ristoranti e alberghi. Non è un caso se il gestore suggerisce di tenere d’occhio un poker di titoli come [...] Leggi tutto

Nessun commento:

Posta un commento