lunedì 29 giugno 2015

Emergenti, ma bizzosi

Da Milano Finanza del 27 giugno 2015, pag. 54

«Siamo arrivati?». Proprio come un bambino durante un lungo viaggio in macchina, gli investitori sono ansiosi di sapere quando i mercati emergenti torneranno a offrire rendimenti positivi, battendo l'Occidente. «Il nostro suggerimento è di cercare di godersi il viaggio, portando pazienza”. La metafora utilizzata da Devan Kaloo, Head of Global Emerging Markets equities di Aberdeen, parte da una premessa: i listini dei Paesi meno sviluppati resteranno molto volatili ed esposti ai repentini cambi d'umore degli investitori esteri. In quattro degli ultimi cinque anni, ricorda il gestore, le azioni dei mercati emergenti hanno subito deflussi, per un totale di 113,3 miliardi di dollari, un'emorragia solo parzialmente compensata dai numeri positivi del 2012 (+ 52,3 miliardi). “Dato che [...] Leggi tutto

Nessun commento:

Posta un commento