martedì 22 settembre 2015

Lombardia, Emilia, Veneto e Piemonte
Ecco la mappa delle regioni «forziere»

Da CorrierEconomia del 14 settembre 2015, pag. 27   -   Leggi tutto

Quasi due terzi della ricchezza «private» italiana sono custoditi in quattro regioni: Lombardia, Emilia Romagna, Veneto e Piemonte. E il divario tra Nord e Sud tende ad allargarsi con la progressiva uscita del Paese dalla crisi economica. É quanto emerge da un'analisi dell'ufficio studi dell'Aipb, secondo cui il 68% del mercato potenziale sarebbe localizzato al Nord, seguito dal Centro Italia (18%) e dalle altre regioni (14%). La Lombardia detiene la quota più rilevante degli asset riconducibili ai grani patrimoni, pari a 295 miliardi di euro, in aumento del 5,6% rispetto all'anno precedente. Seguono, a distanza, Emilia Romagna (109 miliardi), Veneto e Piemonte (102 miliardi circa a testa). A conti fatti, queste quattro regioni valgono da sole il 62% delle masse private italiane e, secondo stime dell?Aipb, hanno assorbito quasi 9 degli oltre 12 milia [...] Leggi tutto

Nessun commento:

Posta un commento