venerdì 20 novembre 2015

Consumi - Guida ai pagamenti facili Telefonini e app (per risparmiare)

Da CorrierEconomia del 16 novembre 2015 pag. 1-26-27  - Leggi tutto

La rivoluzione dei pagamenti digitali ha già trasformato il telefonino in uno strumento (anche) finanziario, capace di dare accesso a molti servizi bancari tradizionali. Il punto d?arrivo, però, è una banca completamente mobile. Che permetta di usare lo smartphone al posto di contanti, carte di credito e debito, per tutto ciò che riguarda la gestione quotidiana del denaro: pagare il caffè al bar, la sosta al parcheggio e le bollette di luce e gas. Fare acquisti online e negli esercizi commerciali, magari in modalità contactless , cioè senza nemmeno tirar fuori la carta di credito. Inviare denaro ad altri privati con addebito istantaneo sul conto del destinatario. O ancora, trasformare il proprio telefono in un punto vendita portatile, per incassare i pagamenti. Come raccontano gli articoli pubblicati in queste pagine, si tratta di soluzioni già oggi disponibili sul mercato. L'offerta è ampia e la scelta non sempre facile. Manca forse una sintesi, che condensi in un unico menu di servizi digitali tutto ciò che oggi è possibile fare con il proprio [...] Leggi tutto

Leggi tutti gli articoli
- Vedo, codifico, compro: il negozio è ovunque
- Parcheggio e bollette: tutto finisce nel wallet
- Quando i telefoni pagano il conto da soli
- Se lo smartphone si trasforma in «Pos»