venerdì 4 dicembre 2015

Mercati - Più fiducia nell'Eurozona. Gli Emergenti pronti alla riscossa

Da CorrierEconomia del 30 novembre 2015, pag. 28

Chi temeva che l'aggravarsi della crisi nei mercati emergenti, durante l'estate, potesse affossare la ripresa del Vecchio Continente, costringendolo all'ennesima falsa ripartenza, può tirare un mezzo sospiro di sollievo. Per adesso l'Eurozona tiene. Questo almeno sembra suggerire la lettura preliminare dei Pmi (Purchasing manager index) di novembre, gli indicatori che esprimono le aspettative dei responsabili degli acquisti a livello aggregato, ai massimi dal maggio 2011. In Germania, aumentano il Pil e la fiducia delle aziende. Fiducia Anche in Italia l'Istat certifica un clima migliore, con l'indice di fiducia di consumatori e imprese ai massimi da, rispettivamente, 13 anni e 8 anni. «Questa ripresa è guidata dal risveglio della domanda interna», ricorda Maria Paola Toschi, market strategist di JPMorgan am. Il nuovo focolaio di tensione tra Turchia e Russia rappresenta una potenziale spina nel fianco per l'Europa e non solo. Ma l'atteggiamento ultra-accomodante della Banca centrale europea aiuta a tenere i nervi saldi. Già in occasione del meeting del 3 dicembre, il presidente Mario Draghi potrebbe annunciare una combinazione di nuove misure espansive, per contrastare i timori di un congelamento dell'inflazione troppo a lungo. Intanto il calendario delle riforme avanza su più fronti e il sistema finanziario s'irrobustisce. «Il recente salvataggio delle quattro banche italiane conferma la volontà di mettere insieme i tasselli che mancano nel quadro di un consolidamento della ripresa», osserva la strategist, secondo cui anche gli effetti del crollo delle quotazioni petrolifere a 40 dollari al barile, ai minimi da febbraio del 2009, sono sottostimati dal mercato. Ammesso che lo scontro tra il presidente turco Erdogan e quello russo, Putin, non alimenti una drastica inversione di tendenza. «L'insieme di questi fattori, unito al deprezzamento dell'euro, si sta traducendo in un aumento dei profitti [...] leggi tutto